Ottobre 26, 2018

Storia

A.S.D. Tavola Calcio 1924
La storia della societa’

Questa che segue e’ la storia, sicuramente tracciata a grandi linee e non facile a ricostruirsi, di quella che oggi l’A.S.D. Tavola Calcio 1924. Dispiace a chi ha raccolto questi appunti, non poter ricordare tutti coloro che hanno lavorato per la societa’, che le hanno voluto bene. Ma crediamo che sicuramente la storia del Tavola, sia la storia di tutti coloro che hanno sostenuto e diretto con passione, abnegazione ed umilta’ il sodalizio. La storia dei rossoverdi e’ storia comune di un piccolo paese sempre segnato da una grande passione: il calcio. Quindi discussioni infinite, attacchi, pettegolezzi, critiche, contrapposizioni sempre con l’intento, speriamo, di fare il bene della societa’ .

La fondazione – Quando nel settembre del 1924 un gruppo di “baldi” giovani fondarono la societa’ JUVENTUS FOOTBALL TAVOLA (questo il nome originale) non immaginavano certo che la storia di questa avrebbe segnato per tanti anni anche la storia del paese di Tavola. Se oggi siamo ancora qui a fremere per questa societa’ lo dobbiamo a: ACHILLI DOMENICO, MAGELLI GIUSEPPE, FROSINI ITALO, GALLI ROLANDO, GALLI GALILEO, COCCI ORESTE, LULLI ROMEO E REALMO, GRASSI ADELMO, CHIARINI STEFANO; e a tutti i primi giocatori “tavolesi”: NESTI SERAFINO, GELSOMINI GUALTIERO, FIASCHI IVANHOE, GUARDUCCI OSVALDO, GRASSI ADELMO E G$ALLI ROLANDO; e a gli stranieri pratesi: MOGGI ALIGHIERO, CECCHI GIUSEPPE, TEMPESTINI MARCO, CECCHI GIULIO, MANNELLI M. e GUARDUCCI OLIVO il segnalinee ufficiale. Da principio furono sbeffeggiati percha’ il giuoco del calcio non era ancora molto conosciuto e anche la scelta del nome JUVENTUS (in omaggio alla grande Juventus di Cevenini III°) invece di Avanguardia fu un atto di coraggio. Certamente furono dei pionieri, ma piano piano il paese comincia a seguirli, ad appassionarsi, a vantarsi di avere una squadra tutta tavolese che li rappresentava, come quella del 1929: con RISALITI FLORIO detto GAMBA, GALLI GIUSEPPE dello LUSA, GELSOMINI GANDOLFO detto MILIO, LUNGHI, RAFFAELLI ALDO detto CADDONE, GELSOMINI GUALTIERO detto FERRERO, RISALITI REALMO detto TRAGEDIA, GALLI ALINO detto PRECISOTTO, GUARDUCCI OSVALDO detto ZIZZI, DEL GIGIA RENATO detto SILVINO, MARTELLI GIOVANNI detto ROSSINO, GRASSI ADELMO detto SCOPINO. Si giocava in Cascina nel campino ed era proprio un campino nel mezzo ad un orto. Poi nel 1928 ci fu un campo regolare. Da allora molti sono stati, nella storia ultraottantennale della societa’, i periodi:

Dal 1924 al 1930 – E’ il periodo pioneristico con ACHILLI DOMENICO e LULLI ROMEO grandi trascinatori. La societa’ partecipa il 1° Torneo U.L.I.C. (Unione Liberi Italiana Calcio). Alla prima partita si presentarono con una balla in cui c’erano le monture e le scarpacce; Il risultato fu JUVENTUS TAVOLA ETRURIA 6-2. Gli altri avversari erano: Vernio, Poggio a Caiano, Narnali, Forti e Liberi, Ricreatorio, Edera, Bar Italia, San Marco, Fabbricone.

Dal 1930 al 1939 – Presidente GUARDUCCI SIRIO e Segretario LULLI REALMO e MOCHI ROLANDO, si partecipa sempre al campionato U.L.I.C. In questo periodo ai magnifici 11 tavolesi, si aggiungono anche SALVADORI detto BEO, FERNANDINO, RAFFAELLI ROMOLO, MICHELONI, TOZZI. Viene vinto il campionato locale e si passa al campionato regionale e si incontrano le squadre: MARIANI (FI), BERTA (FI), LITTORIO (FI), RIGNANO, INCISA, FIGLINE VALDARNO.

Dal 1945 al 1953 – Dopo la seconda guerra mondiale, nel 1945 nella casa di BECAGLI RENATO detto MORO, un gruppo comprendente PERUZZI ADELINDO detto RAMELLA, PANERAI UMBERTO detto DIRINDI, BELLI ENZO detto CAPITANO, GRASSI ALFONSO, BECAGLI AMERIGO (il cassiere) e BALDI SEMME, si riuniscono per ripartire. Questi vanno dal sindaco Saccenti a chiedere di avere il campo in Cascina e con il parere favorevole del Comitato di Liberazione l’ottengono. A questo campo viene dato il nome di FERRERO in memoria di GELSOMINI GUALTIERO, morto sotto un bombardamento. E cos il gruppo riusci’ a coinvolgere nuovamente tutto il paese. Vari furono i presidenti ed i personaggi di questo tempo. Ne facciamo un elenco: ROSSI RAFFAELLO detto CRISTO, BETTAZZI GERINO, PAOLIERI RENATO detto RASOTERRA, RAFFAELLI TEBALDO detto BACCIRILLO il presidente di ferro, MORGANTI RENATO detto IL SINDACHINO, COLZI BRUNO e poi i dirigenti BRESCI NARCISO e FEDERICO, PACINI RENZO, DOLFI VALDIMIRO, PERUZZI ADELINDO (ovvero RAMELLA il massaggiatore dalle mani felpate), GALEOTTI EMILIO, GALLI MORENO, CIARDI ROMEO e CORRADO detto BIRINO, MAMMOLI MARIO, FROSINI ALFIO, BETTAZZI FALIERO, MANNELLI LORIS, TADDEI TADDEO, BALDI SEM, GIRONI detto POLDO, LULLI VINICIO, MAMMOLI LILIANO, GIUSTI DAZIO e LIBERIO, CECCHI MARIO detto MARIONE, BALLERINI BRUNO (il cassiere), BALLERINI ALTERO detto JONSON, BELLI DANILO, GALLI FIORENZO e MAGELLI BONALDO. Fu il periodo dei derby infuocati con il Poggio a Caiano. Il Tavola vinceva i campionati ma poi perdeva i derby. Il Poggio era un po’ la bestia nera della JUVENTUS TAVOLA, la leggenda vuole che anche in giornate di pieno sole gli ombrelli venissero usati con molta frequenza. Da annotare una vittoria del Tavola sul Poggio a Caiano nel torneo di Pistoia, per 1 a 0 con formazione tutta tavolese. E poi come dimenticare i giocatori piu’ rappresentativi di questo periodo: BELLI ENZO (il capitano), GUARDUCCI FAURO (il piu’ grande centravanti di tutti i tempi), il mitico GALEOTTI FILIDORO detto MEMO, CARRADORI SILVANO detto IL MAESTRO, BECAGLI RENATO detto MORO, BECAGLI MARTINO, VIERI ENZO (il portierone), VANNUCCHI MARIO, il grande portiere NICCOLAI LUCIANO detto IL DOTTORE, GRASSI ALFONSO detto PANASSERA, PALUDETTO, QUERCI ALDO, MAZZONI AUGUSTO, BONCIANI detto LILIO, CIARDI GIORGIO, DOLFI BRUNERO, MAGNOLFI VALENTINO, GIANNINI, GIRONI MARIO detto MAINE, BECAGLI GIORGIO, COLLINI, BACCINO, DEI, NATALINO FACCENDA. Da ricordare come la societa’ era rappresentata nel Comitato Regionale Toscano della Federazione Italiana Giuoco Calcio dal grande Commendatore DANTE BERRETTI, per merito di ACHILLI DOMENICO. Si gioca nel 1947/48 la 1^ Divisione, presidente BETTAZZI GERINO. Nel 1948/49 la 1^ Divisione, presidente BETTAZZI GERINO. Nel 1949/50 la 1^ Divisione, presidente RAFFAELLI TEBALDO. Nel 1951/52 il campionato di Promozione in Cascina. Nel 1953/54 il campionato di Promozione al Carlo Martelli (oggi Paolo Paolieri). Avversari dell’epoca: VIAREGGIO, PIETRASANTA, PISTOIESE, AULLA, BORGO A BUGGIANO, BAGNI DI LUCCA, PESCIA, S. ROMANO, VAIANO, VERNIO, TOBBIANESE. Grandi allenatori del periodo: MAZZONI AUGUSTO e QUERCI ALDO.

Dal 1958 al 1961 – Dopo un periodo di stasi riprende l’attivita’ giovanile presso il circolo Il Faro. Viene effettuato un campionato C.S.I., sempre con il nome Aquilotti ed un’altra squadra con nome Fontanelle presso il Bar Severino. A settembre 1959 si ricomincia con la JUVENTUS TAVOLA presso Il Faro e la TAVOLESE presso il Bar Severino. Si partecipa al campionato di 1^ Categoria, il presidente e’ NUNZIATI ALPO e l’anima e’ LULLI VINICIO con NICCOLAI ALFO come dirigenti ed il giovanissimo BETTAZZI ROBERTO come segretario. La squadra e’ di quelle buone e vi giocano: MANZUOLI, MAGELLI SERGIO, GALEOTTI MEMO FILIDORO, CIAMBELLOTTI LUCIANO e ROBERTO detto GEMMA, CECCHI MARIO, CECCHI MAURO, NUNZIATI ALPO, MANETTI GIUSEPPE, BIANCHI GERMANO, LUNARDI CARLO, MANETTI LIDO. Grande campionato fino a tre giornate dalla fine con la seguente classifica finale: 1^VAIANESE, 2^CERBAIA, 3^JUVENTUS TAVOLA. Nel 1960 avviene la fusione tra la JUVENTUS TAVOLA e la TAVOLESE. Una fusione senz’anima ed’ e’ la fine.

Dal 1965 al 1978 – Nel 1965 si riparte con il nome F.C. TAVOLA: Presidente FEDI MARCELLO, collaboratori BETTAZZI ROBERTO, NICCOLAI ALFO, MAMMOLI ALESSANDRO, DON MAGGINI ALBERTO. Si partecipa al campionato di 3^ Categoria per 2 anni, nelle stagioni 65/66 e 66/67. Nel 1967 si cessa la terza categoria e si inizia il settore giovanile: Presidente DON MAGGINI ALBERTO con i collaboratori PAOLIERI PAOLO, MARTELLI LORENZO, BELLI FABRIZIO, BETTAZZI ROBERTO, BETTAZZI STEFANO, BETTAZZI FRANCO, GESTRI PIERO, RISALITI REALMO. Nel 1973 viene ripristinata la denominazione JUVENTUS TAVOLA. Dal 1967 al 1975 la societa’ vince 4 campionati Juniores, 2 campionati Allievi, 1 campionato Under 14, partecipa ad un campionato provinciale ed e’ terza. Nella stagione 1975/76 vince il campionato Under 21 con: MELANI ALESSANDRO, ROMOLI LUCIANO, PAOLIERI CARLO, BESSI ANDREA, BALLERINI ROSSANO e MASSIMO, SOLDI ALESSIO, TADDEI MARCO, BETTAZZI MARCO, CECCHI FABIO, MAMMOLI ROMUALDO, COLZI GIULIANO, MONNI STEFANO, NENCIONI LUCA con allenatore GESTRI PIERO. Nel 1976/77 partecipa al campionato di 2^categoria arriva 3^. Nel 1977/78 partecipa al campionato di 2^categoria e vince lo spareggio con il Montemurlo (2-1) sul neutro di Quarrata con una squadra tirata su dalle giovanili con 8 giocatori di Tavola: CECCHI FABIO, RESSETTO FRANCO, NEBBIAI FABIO, BIANCHI RICCARDO, BETTAZZI MARCO, BALLERINI ROSSANO, ROMOLI LUCIANO, MELANI ALESSANDRO, ZEPPONI ALDO, CASINI GIOVANNI, MAMMOLI ROMUALDO, STORAI AIMONE, GHERI FRANCO, PRIZIO QUIRINO, BONGI con allenatore GESTRI PIERO.

Dal 1978 al 1994 – Inizia nel 1978 la presidenza di CHITI ALESSANDRO affiancato da BECAGLI BRUNELLESCO dal 1985, e sara’ nel 1988 che la societa’ dopo 37 anni ritorna in Promozione. Approdata in prima categoria grazie allo spareggio di Quarrata, la compagine rossoverde assume un giovane tecnico all’esordio, REGGIANINI ARMANDO, che rivela subito eccellenti doti di trainer. Nel 1978/79 e nel 1979/80 la Juventus Tavola si fa valere in prima categoria, espugnando campi di lunga, ormai quasi tradizionale imbattibilita’ , inserita nel girone del mare. In quegli anni vestono la casacca tavolese: BALLERINI ROSSANO detto GHEZZI, PAOLIERI CARLO detto CIUENLAI, CARRADORI ANDREA, CARRADORI MAURIZIO detto COLONNA, MARZOCCHI, MELANI ALESSANDRO detto GIUBBINE, BELLI, ROSSETTO FRANCO, MAMMOLI ROMUALDO detto LA FRECCIA, GHERI FRANCO, BECAGLI ANDREA detto CITA, BETTAZZI MARCO detto FURIA, BERTI RICCARDO detto SPILLO. Numerosi, valenti allenatori si avvicendano in panchina: MANGANI ROBERTO, DELL’ANGELO LUCIO, PANNOCCHIA CARLO, GORI MASSIMO, PIROZZI ANTONIO.

Dal 1994 a 2004 – Inizia la presidenza di BUFFINI FERNANDO e si forma il primo abbozzo di quel gruppo storico che porta la societa’ fino ad oggi: PAOLIERI CARLO, ZEPPONI LIDO, GIUSTI FAUSTO, GESTRI PIERO, CONTI MAURIZIO, MAMMOLI ROMUALDO. Si segnala proprio in questa stagione la rinascita del settore giovanile tavolese, dove dopo i due anni in cui la direzione sportiva e’ di INNOCENTI MAURO, il settore sara’ affidato per circa 10 anni alla guida di CAMBI CARLO. Nel corso di questi anni il gruppo dirigenziale si solidifica ulteriormente con l’ingresso di personaggi che tutt’oggi sono parti integranti della societa’ : ZEPPONI ALDO, VANNUCCHI MARCO.

S.S. 2004/2005 – La prima squadra dopo un anno piuttosto travagliato si salva ai play-out riuscendo a rimanere nel campionato di 2^ Categoria, in panchina MILANINI ROBERTO viene sostituito in corso d’opera da RUINI FEDERICO che divente allenatore-giocatore. Nello staff dirigenziale entra GIUSTI MATTEO che acquisisce la carica di segretario. Nell’aprile 2005 si scrive una pagine triste nella storia rossoverde, infatti improvisamente viene a mancare PAOLO PAOLIERI uno degli artefici e animatore della rinascita del settore giovanile tavolese, ricopre per 7 anni la carica di Vice-Presidente ed a cui oggi e’ intitolato l’impianto sportivo.

S.S. 2005/2006 – La panchina della 2^ Categoria viene affidata a ROSI FRANCO, la squadra rinforzata in tutti i reparti disputa un buon campionato piazzandosi all’8° posto in classifica.

S.S. 2006/2007 – E’ la stagione del trionfo in 2^ Categoria, dove la squadra della stagione precedente rinforzata da alcuni innesti mirati riesce a aggiudicarsi il campionato sotto la guida del confermato ROSI FRANCO. Per quanto riguarda la guida del Settore Giovanile, la direzione sportiva viene affidata a CIOLINI SAMUELE che va a prendere il posto di CAMBI CARLO. Oltre al successo della prima squadra da segnalare i buoni piazzamenti in tutto il giovanile e sopratutto il 2° posto nel campionato Juniores Provinciale, guidati da CERONE, dove i ragazzi rossoverdi hanno dovuto abbandonare il sogno solo all’ultima giornata.

S.S. 2007/2014 – In questi anni il gruppo della presidenza e consiglio e’ rimasto invariato quindi i vari BUFFINI FERNANDO, GIUSTI FAUSTO, ZEPPONI LIDO, PAOLIERI CARLO,GESTRI PIERO, MAMMOLI ROMUALDO, ZEPPONI ALDO, PAOLIERI PIERLUIGI impegnati nei loro compiti sono sempre a tirare le fila. Vi e’ il ritorno di CAMBI CARLO, sostituisce CIOLINI SAMUELE, che dal 2010 dirige il Settore Giovanile, come segretario, esce GIUSTI MATTEO e viene inserita una donna LULLI NICOLETTA parente di LULLI REALMO, uno dei vecchi fondatori del TAVOLA, dal 2003 MAGGIANI GUGLIELMO prosegue la direzione della SCUOLA CALCIO. Nel settore giovanile vi sono solo due anni in cui le squadre lottano per il titolo provinciale, i GIOVANISSIMI 1993 (’07-’08) guidati da TARDUCCI Armando arrivano in 3^ posizione, 3^ classificata anche gli ALLIEVI 1992 (’08-’09) con allenatore MAGGIANI Guglielmo. La prima squadra e’ sempre rimasta in 1^ CATEGORIA con posizioni altalenanti, per due anni si siamo salvati ai Play-Out, gli altri invece si siamo posizionati in acque tranquille. Gli allenatori che si sono susseguiti sono : 07′-08′ CAVALIERI Simone, 08′-09′ VICINI Gabriele, 09′-10′ ROSI Franco sostituito da VICINI, 10′-11′ VICINI Gabriele, 11′-12′ TRUPIA Gianfranco, e quello del 12′-13′ DESIDERI Valerio che per poco non sfiora la Promozione, infatti perdiamo la Finale Play-Off contro il S.Barbara per 2 – 1. I giocatori piu’ affezionati, dopo il cambio di casacca di VESPASIANO e il ritiro di BUFFINI Mirko, sono rimasti ROMITI Andrea, ORSI Alessandro e BRUNETTI Marco….Siamo al 2013-14 la prima squadra viene allenata prima da DESIDERI Valerio fino a dicembre, con risultati non soddisfacenti, poi subbentra MONDONICO Andrea riesce a contribuire e portare la squadra quasi ai Play-Off, arriviamo al 5° posto ma con una marcia da 2° posto nella seconda parte della stagione… a luglio 2014 questa gloriosa società compie 90 anni.